Qualità Club

attendere prego

La Cantina

La nostra enoteca, frutto di quarant’anni di ricerca e scelte non convenzionali.

Famiglia Thienpont
Francia / Bordeaux

La famiglia Belga Thienpont lavora nel mondo del vino dal 1842,anno nel quale Camille Thienpont fondò una società di commercio vinicolo in Belgio. L'inizio del successo reale della famiglia iniziò quando nel 1921 George Thienpont partì in bicicletta per andare a Bordeaux ad acquistare uno Chateau. Per ricordare questo viaggio è tradizione che i più giovani della famiglia compiano anch'essi un viaggio in bicicletta dal Belgio a bordeaux. Oggi gli ereditieri di George Thienpont portano avanti la stessa filosofia di qualità e valorizzazione del singolo terroir gestendo sapientemente le loro proprietà di grandi successo, tra le quali spiccano Le Pin, Vieux Château Certan e L'if.

Famiglia Delon
Francia / Bordeaux

Una ricerca costante e senza compromessi dell'eccellenza Per ogni annata e ogni terroir, è necessario decifrare l'avventura offerta dalla natura per ottenere uve mature e sane al momento della raccolta, permettendo la vinificazione e l'assemblaggio di grandi vini. Oltre alla conoscenza del terroir e alle pratiche tradizionali di mantenimento del vigneto con la lavorazione del terreno, abbiamo scelto una viticoltura ragionata che rispetta l'ambiente. La famiglia Delon e le sue équipe si assicurano che i vini siano il più omogenei possibile, assemblandoli effettivamente prima della vendita in botti e riassemblandoli alla fine del processo di maturazione. La famiglia Delon considera che ogni bottiglia di ogni vino prodotto è un ambasciatore per ogni consumatore che lo assaggia.

Bordeaux + Rari e Preziosi
Francia / Bordeaux

Il successo riscontrato nell'importazione oculata di champagne ci ha spinti ad allargare la gamma di prodotti di importazione dalla Francia. È da qualche anno che assaggiamo e selezioniamo aziende durante i nostri viaggi e le fiere internazionali: con questa edizione del catalogo presentiamo la nostra prima selezione di Bordeaux. Ci siamo fidati del nostro palato, di quello dei nostri esperti e dei suggerimenti di agenti già "navigati" nel settore import. Siamo molto soddisfatti degli esiti delle degustazioni che abbiamo fatto in anteprima. ESTESA GAMMA DI PRODOTTI TOP IN LISTINO DIRETTO

Le Grand Verdus
Francia / Bordeaux

Uno Chateau del 1500 di una bellezza rara nella zona dell’Entre Deux Meres, zona collinare appena fuori dalla città di Bordeaux, di proprietà dal 1947 della famiglia Le Grix De La Salle. Autentici Vigneron, oggi Antoine con i figli Edouard e Thomas portano avanti la ricerca della qualità e la scoperta del terroir in stile "Bourguignonne" ovvero con un’ampia gamma di vini prodotti in quantità limitate e su singoli terroir. Oltre ad una grande selezione di varietà classiche quali Merlot e Cabernet Franc anche vinificate singolarmente, tesori nascosti da scoprire sono i grandi bianchi molto tipici della zona a base Sauvignon Blanc e Semillon. Grande tutela della biodiversità, conservano una grande presenza di boschi circostanti ai vigneti e continuano ad introdurre nuove tecnologie e tecniche sia in campagna che in cantina allo scopo di ridurre al minimo l’impatto ambientale.

Pape Clement
Francia / Bordeaux

Chateau Pape Clement è situato a Pessac a sud della città ed è classificato Grand Cru Classè De Graves. É uno Chateau antichissimo tanto che gli si attribuisce la prima vendemmia nel 1263. Il nome che porta lo Chateau deriva dal suo celebre proprietario Bertrand De Goth che nel 1305 fu nominato Papa e prese il nome appunto di Papa Clemente V. Nel corso dei secoli lo Chateau ha passato molti proprietari con alti e bassi fino al 1985 quando venne acquistato dal grande imprenditore nel mondo vinicolo francese Bernard Magrez che vide in questo magnifico Chateau il potenziale per essere la punta di diamante dei suoi possedimenti. Da allora tutta la parte di vinificazione è stata rinnovata e resa più efficiente, tutti i vigneti sono stati parcellizzati e lo Chateau storico è stato reso visitabile divenendo meta appetibile per il turismo. Oggi lo Chateau può contare di una grande versatilità sul mercato producendo sia grandi vini rossi estremamente longevi ma anche eccellenti vini bianchi tipici della zona di Graves.

Chateau Pontet Canet
Francia / Bordeaux

Uno dei Grand Cru Classé più in voga nel villaggio di Pauillac, questo Chateau ha alle spalle 300 anni di storia ed oggi la proprietà, la famiglia Tesseron, lo gestisce con visione decisamente innovativa. Un grande terroir soprattutto per il Cabernet Sauvignon curato con la massima salvaguardia e costante ricerca al fine di preservare l’ecosistema ed ottenere frutti più puri possibile. Nessun trattamento chimico in vigna, fermentazioni spontanee, vinificazione in cemento ed anfora sono i punti cardine e ad oggi sono i più esperti anche con il maggior impiego di anfore in affinamento. Più del 50% dei terreni sono lavorati interamente con i cavalli con i quali vengono fatti anche i trattamenti, che sono a base di mix di botaniche ed infusi a seconda della necessità.

Chateau Figeac
Francia / Bordeaux

Originario del XVI secolo, si trova nel comune di Saint Emilion al confine con Pomerol e accanto a Chateau Cheval Blanc. La proprietà comprende 54Ha di cui circa 35Ha di vigneti sono tutti classificati Premier Grand Cru Classè e i restanti ettari sono e rimarranno naturali e boschivi per volontà della famiglia proprietaria Monancourt per preservare la Biodiversità e l’equilibrio dell’ecosistema Figeac. Figeac è l’unico Chateau nella riva destra della Gironda ad aver utilizzato equamente i 3 uvaggi: Merlot, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon. La cantina è stata completamente restaurata per favorire le microvinificazioni e aumentare ancor più la precisione, con totalità di vasche in acciaio mentre per l’affinamento il lavoro resta tradizionale con l’impiego di barriques nuove. Nel mese di Settembre 2022 a Figeac è stato assegnato il massimo riconoscimento di Saint Emilion ovvero "Premier Grand Cru Classè A" che lo posiziona ai vertici della denominazione, anche se per la maggioranza degli operatori del settore lo è sempre stato.

La Gaffeliere
Francia / Bordeaux

L’origine dello Chateau è antichissima, risale all’epoca Gallo-Romanica nel IV secolo d.c. testimoniata dai mosaici autentici presenti all’interno dello Chateau. Oggi lo Chateau possiede 38Ha di vigneti a prevalenza Merlot e in minoranza Cabernet Franc con un’età media delle vigne di circa 35 anni. Nella collina classica di Saint Emilion sono presenti terreni con grande prevalenza di calcare sia in piano "Plateau Calcaire" che su una parte scoscesa esposta a sud-ovest. La cantina è stata rinnovata recentemente per migliorare e soprattutto per avere un massimo controllo sulla gestione della vinificazione in ogni minimo particolare. Tuttavia rimane classica sia la barricaia che la tipologia di affinamento in barriques, con metà di botti nuove e il restante di secondo passaggio. Oggi lo Chateau produce due vini ossia il grande vino "Chateau la Gaffeliere" sui terreni Elite di Saint Emilion , mentre su terreni un po’ più semplici o con vigne giovani viene prodotto un secondo vino d’eccellente rapporto qualità/prezzo "Clos la Gaffeliere".

Chateau Montrose
Francia / Boredeaux

Situato nel villaggio più a Nord del Medoc, Saint Estephe, Montrose è sempre stato considerato un Grand Cru Classé d’elite, uno tra i migliori Chateau dell’intera Riva sinistra bordolese e punto di riferimento per la denominazione Saint Estephe. Chateau Montrose presenta 95 Ha di vigneto in un blocco unico e compatto attorno allo Chateau, ma viene definito un puzzle essendo totalmente parcellizzato e nessuna parcella supera i 2 Ha. Le varietà di terreni che compongono questo mosaico di vigneti sono tra le più antiche di Bordeaux (qualche milione di anni). Quindi grazie a queste diversità di terroir, ad un grande team ed una cantina all’avanguardia in ogni annata nascono vini unici a base Cabernet Sauvignon di classe anche in annate molto complicate. A livello estetico la barricaia di Montrose è probabilmente una delle più belle di tutta Bordeaux.

Chateau Siran
Francia / Bordeaux

Nel villaggio di Margaux si parla in modo sempre più positivo di questo piccolo Chateau, con origini del XV secolo e di proprietà della stessa famiglia da oltre 160 anni. Questo Chateau, che in passato non era considerato di gran livello come oggi, nel 1855 non è stato classificato Grand Cru Classé del Medoc, quindi in etichetta riporta solo il nome del Villaggio "Margaux". Oggi il livello qualitativo e di apprezzamento è salito talmente tanto da essere aggregato sia nelle degustazioni che nelle newsletter ufficiali ai Grand Cru Classé dall’unione dei Grand Cru stessi. Uno dei migliori Margaux per rapporto qualità/prezzo che crea vini molto eleganti e di notevole durata nel tempo.

Mont Saint Gilbert
Francia / Borgogna

Il successo riscontrato nell'importazione oculata di champagne ci ha spinti ad allargare la gamma di prodotti di importazione dalla Francia. Assaggiamo e selezioniamo aziende con attenzione durante i nostri viaggi e le fiere internazionali: ne è uscita una bella selezione di Bourgogne. Ci siamo fidati del nostro palato,  di quello dei nostri esperti e dei suggerimenti di agenti già "navigati" nel settore import. Siamo molto soddisfatti degli esiti delle degustazioni che abbiamo fatto in anteprima.

Bauget-Jouette
Francia / Champagne

Dal 1822 e da oltre cinque generazioni, i viticoltori della nostra Maison hanno fondato un vero patrimonio: 13 ettari distribuiti nei migliori terroir della Champagne: Coteaux Sud d'Épernay, Côte des Blancs, Vallée de la Marne e Sézannais, inclusi 9 villaggi classificati. Applicando il metodo di produzione Champagne, il nostro vigneto porta i vitigni tradizionali di Chardonnay (50%), Pinot Nero (10%) e Pinot Meunier (40%). Lo Champagne Bauget-Jouette viene vinificato a Épernay, capitale dello Champagne, nelle nostre cantine. Riposa poi a temperatura costante (11°C) nelle nostre cantine scavate nel XVIII secolo, a 27 metri di profondità nel gesso.

Lucien Lemaire
Francia / Champagne

Situata all’ingresso della Valle dla Marna , a 7 chilometri da Epernay, nel cuore dei vigneti champenois, questa azienda beneficia di una esposizione in pieno sud nel delizioso paese di Damery. Il marchio Lemaire nasce nel 1932. Lucien non c’è più, ma resta e traspare di lui in questa azienda, l’amore per la qualità trasmessa alla nuova generazione. Il Meunier, acino re della valle della Marna è alla base delle differenti cuvées di Lemaire. Le sue caratteristiche fruttate e rotonde vengono completate dallo Chardonnay, ugualmente apprezzato per la su finezza e la tenuta dei sapori in bocca.

Roger Brun
Francia / Champagne

Ay è un antica località sulle rive della Marna, nel triangolo tra Epernay, Reims e la Còte Des Blancs, nota sin dal Medioevo per il valore dei suoi vini. Si tratta di zona 100% grand cru. Papi e Reali di Francia si preoccuparono di acquistarvi vigneti sin dal XV secolo. In questo storico ambiente, si trova il piccolo ma prestigioso regno di Roger Brun. Il suo Champagne è ricco di carattere e dispone di un bouquet suadente perchè è stato preparato con pazienza, amore e rispetto della tradizione.

Massin
Francia / Champagne

Azienda di famiglia da 5 generazioni, Massin cresce con la storia dei suoi fondatori. Lo champagne è D.Massin nome creato grazie alla coppia Dominique e Rachel, appassionato di vinificazione e la ricerca dell'eccellenza. Nel 2009, il figlio di Domenico, Tristan Massin, enologo laureato con la madre Rachel formano un duo dinamico con l’intento di unire "autenticità, qualità e tradizione." L’Azienda si trova a Ville sur Arce, sulla Cote de Bar. Gli 11 ettari di vigneti dislocati sulle dolci colline della Barséquanaise sono composti principalmente da vitigni Pinot Nero, Chardonnay e Pinot Meunier. Le particolari condizioni agro - climatiche e geologiche conferiscono ai vini di Massin una "leggerezza, freschezza e raffinatezza uniche". Uno champagne che prende vita nel rigoroso rispetto dei metodi tradizionali combinati con tecniche moderne.

Jeeper
Francia / Champagne

Viticoltori dal XXVIII secolo, la storia della Casa Jeeper, iniziò nel 1949. Fu allora, di ritorno dalla seconda guerra mondiale, che Armand Goutorbe, figlio di Victor Goutorbe, decise di sviluppare e commercializzare il suo champagne. Armand Goutorbe battezzò il suo marchio “Champagne Jeeper” al fine di differenziarsi dai numerosi Goutorbe della Regione, anch’essi viticultori, e con riferimento alla Jeep che la prefettura gli aveva concesso, per consentirgli di muoversi tra le vigne. L'attività di Champagne Jeeper è concentrata nella zona di Faverolles e Coëmy, nei pressi di Reims, a nord-ovest della regione di Champagne. La produzione di Champagne Jeeper proviene da 35 ettari di vigneti di proprietà, e circa 180 ettari di approvvigionamento di uva. La sua attività principale è focalizzata sulla qualità, sia per la produzione che per la vinificazione.

Maldant Pauvelot
Francia / Borgogna

Il Domaine rispetta il protocollo di Bio-Advanced. Si tratta di un approccio globale legato alla produzione, la trasformazione, la gestione e la distribuzione del vino seguendo le linee più rispettose dell'identità del territorio. Tutte le attività dell'azienda sono orientate alla produzione di grappoli di alta qualità per onorare e mantenere la fama internazionale di questi vini  e fornire ai clienti un prodotto tipico, unico e di alto valore nel tempo. Il produttore è molto conosciuto in zona per la capacità di unire innovazione, rispetto ecologico e tradizione in una zona tra le più rinomate del mondo vinicolo.

Domaine Massin
Francia / Chablis

Domaine Massin deve le sue origini nel 2011, alla fiducia e all'amicizia che esiste tra Roland e Tristan. Roland porta la sua esperienza di gestione nell'impresa e Tristan, figlio di una famiglia di proprietari di vigneti di Champagne, fornisce l'esperienza di vinificazione. Da allora, Domaine Massin produce Chablis che è la più piena espressione del loro rispetto per il terroir e l'uva. I nostri vini sono puliti e minerali, con un aroma estremamente puro. Adottiamo un approccio senza pretese alla produzione di vini facili da bere ma piacevolmente complessi, in modo che i visitatori possano assaporare l'esperienza di bere un bicchiere di vino del Domaine.

Mondavi
California / Napa Valley

La famiglia mondavi e sicuramente una delle realtà vinicole più conosciute del nuovo continente. La forza del brand deve la sua notorietà ai vini prodotti in Napa Valley. Oggi al “timone” della famiglia è Michael Mondavi che raccoglie l’eredita piuttosto pesante del ben noto padre Robert considerato universalmente il fautore dell’affermazione vinicola della Napa Valley e in generale in tutte le Americhe con alcuni importanti interventi anche in Sud America. I vini di Michael sono importanti, forti del terroir Californiano e degli affinamenti in legno, perfettamente in linea con le attese degli amanti dei vini di questa regione. 

Bender
Germania / Mosella

Andreas Bender si affaccia al mondo della viticoltura tedesca nel 2010 con un debutto impressionante per il panorama enologico. Come ambizioso, non convenzionale, enologo autodidatta, orientato alla qualità, Andreas porta una ventata di novità nelle rigide norme tedesche convenzionali. I suoi vini di grosso calibro sono prodotti da uve coltivate in tutto il Palatinato e nella Mosella. Andreas inizia la su avventura nel mondo del vino grazie ad un paio di vigneti ereditati e poco alla volta, anno dopo anno, ne aggiunge altri da lui ben selezionati. Bender possiede 3,5 ettari di vigneto Riesling a Leiwen, lungo la Mosella. Uno di questi ettari anche appartenevano ai suoi antenati, che ora ha ereditato. Questi vigneti della Mosella danno luogo alla sua Paulessen e Hofpäsch Riesling, che prendono il nome dalla proprietà del XXVII secolo che apparteneva alla sua famiglia. Al fine di ottenere le migliori uve, Bender non solo possiede vigneti accuratamente selezionati ma lavora anche a stretto contatto con viticoltori di fiducia che coltivano uve secondo le sue specifiche direttive. Egli produce vini di qualità sofisticati per gli intenditori, ma anche accessibili agli appassionati godibili anche da “novizi” del vino.

Taubenschuss
Austria / Weinviertel

La famiglia Taubenschuss produce vino fin dal 1670 e può contare su centinaia di anni di esperienza. Coltiva 20 ettari di vigneti che si trovano nelle zone migliori di Poysdorf, una delle città più rappresentative della DOC Weinviertel. I vini di Taubenschuss sono molto lineari ed espressivi, hanno un carattere forte ed è possibile sentire le differenze tra le singole annate. Oltre ai genitori Helmut e Monika Taubenschuss sono attivi in azienda anche i figli Thomas e Markus. Il nome della famiglia Taubenschuss significa „Colombaia“ e a casa loro si può ammirare una collezione di oggetti d`arte a forma di colomba. I vini più rappresentativi sono il Grüner Veltliner e il Pinot Bianco, prodotti in diverse tipologie.

Stolzerhof
Austria / Burgenland

Le brume autunnali che salgono dalle magiche rive del Neusiedlersee completano con il fenomeno botritico la maturazione dei grappoli sapientemente lasciati sulla pianta, difesi con apposite reti dagli appetiti dei numerosi uccelli del circostante Nationalpark. Le tre vendemmie (uve con muffa al 60% per i Beerenauslese, 100% per i Trockenbeerenauslese, niente botrite e acini ghiacciati in una notte a 7 gradi sottozero per gli Eiswein), consegnano mosti di alta concentrazione zuccherina. Ne nasce una serie di vini dolci impressionanti per la complessità dei profumi, quasi sempre ottenuti senza il concorso del legno, e per l’equilibrio tra il residuo zuccherino e l’alta acidità, che si maschera benissimo ed è garanzia di palato asciutto e incredibile longevità.

Klaus Lentsch
Alto Adige

Dal 2013 Klaus Lentsch, oggi anche Presidente di QCS, ha trasferito la vinificazione e la cantina di affinamento da Bronzolo a San Paolo Appiano. Vignaiolo di quarta generazione, enologo appassionato e specialista nel gestire le microzone dei suoi vigneti in Valle Isarco, Oltradige e Bassa Atesina, Klaus ottiene dai suoi cru note aromatiche e minerali particolarissime per ogni appezzamento. L’amore per il dettaglio, evidente anche nella moderna enoteca e punto vendita si ritrova nei vini Klaus Lentsch che raccolgono ogni anno prestigiosi riconoscimenti internazionali.

Cenci Trento DOC
Trentino / Valsugana

La cantina Cenci nasce dall' idea di Valentino e Silvia che, dopo aver coltivato la passione per la viticoltura per oltre 10 anni, hanno deciso di dedicarsi a tempo pieno alla produzione di vini e spumanti. La cantina, così come i 6 ettari di vigneto che la circondano, si trova a Castelnuovo Valsugana in Trentino, zona storicamente vocata alla viticolutura. Silvia e Valentino, grazie anche al sostegno dei famigliari, seguono quotidianamente e personalmente tutti i processi: dalla coltivazione del terreno alla vinificazione, dall' imbottigliamento all' etichettatura dei loro vini.

Zamuner
Veneto / Garda

Tra le poche eccellenze degli spumanti di qualità nel veronese, brilla la stella di questo artigiano del metodo classico, che ha collezionato una serie impressionante di riconoscimenti. Nota a Verona anche per il privilegio, da parte della Bottega Del Vino, vuole far conoscere le sue perle anche agli appassionati di tutta Italia. Sei ettari sui 250 m del Monte Spada, la più alta collina del Garda Orientale, di antichissima vocazione vinicola (ritenuti vinaccioli di Vitis Vinifera databili 4.500 a.C.). Questa culla ove si allevano Pinot Nero, Pinot Meunier e Chardonnay, preziose basi per questi grandi spumanti.

Siro Merotto
Veneto / Valdobbiadene

L'Azienda Siro Merotto nasce nel 1960 dal nonno Giovanni e figlio Siro. Oggi proseguono la tradizione i nipoti Mirko e Nicola che coltivano i vigneti di proprietà situati sulle colline di Col San Martino in provincia di Treviso. I nostri vini sono prodotti esclusivamente con uve Prosecco e altre vecchie varietà tipiche della zona. Le uve sono raccolte a mano per preservarne la qualità che otteniamo lavorando i nostri vigneti nel modo più naturale ed organico possibile. Il lavoro prosegue in cantina dove seguiamo metodi molto tradizionali ed affiniamo per lungo tempo le nostre basi ed i nostri vini sui propri lieviti, in modo da ottenere il giusto equilibrio tra acidità , mineralità e struttura. La rifermentazione delle nostre basi avviene a basse temperature per esaltarne l'eleganza e creare un "perlage" di ottima finezza. L'intera azienda sfrutta l'energia prodotta da impianti fotovoltaici che ci permettono di essere energeticamente indipendenti e rispettosi dell'ambiente

La Pria
Veneto

La Pria Società Agricola è una giovane realtà produttrice di vino Prosecco e vini fermi (bianco e rosso). Partita nel 2001, è però nata dall’esperienza di generazioni di viticoltori. Tutta l’area produttiva è costituita da circa 22 ettari di vigneto ubicati nel territorio di Alonte, nella parte meridionale dei Colli Berici, in provincia di Vicenza. Per la produzione principale è stato scelto il Glera Balbi, l’antico ceppo primitivo del Prosecco, che ha trovato un suolo e un ambiente ideali per la crescita e la produzione di grappoli idonei alla spumantizzazione. Il recupero di documenti storici che comprovano l’esistenza del Prosecco nei Colli Berici ci ha convinto che sarebbe stato corretto riprendere la storia e la tradizione con un innesto di nuove tecniche viticole, con sesti d’impianto rinnovati.

Adami
Veneto / Valdobbiadene

Adami in Colbertaldo (TV). L'ambiente è quello delle ridenti colline di Valdobbiadene, protetto dalle prime vette dolomitiche e baciato dal calore del mezzogiorno. La tradizione vitivinicola della famiglia risale al 1920 e da nonno Abele, attraverso papà Adriano, è giunta alle cure capaci ed appassionate di Armando e Franco, entrambi diplomati in enologia. Un arguto giornalista li ha definiti i "Prosecco brothers", sottolineando così il loro rapporto privilegiato con l'Alta Marca Trevigiana e con il grande vino che esprime i valori di queste terre.

Corte Mainente
Veneto / Soave

L´Azienda Agricola Mainente, situata nel cuore del Soave, da oltre 50 anni si impegna nella produzione di vino di qualità. L´idea che il vino buono possa nascere solo dalle uve migliori ci accompagna da sempre, ed è proprio per questo che siamo prima di tutto viticoltori. Gli sforzi di un anno culminano con la vendemmia e il lavoro in cantina, qui infatti ci impegniamo ad esaltare le emozioni che l´incontro tra vitigno e territorio sanno racchiudere in un bicchiere. I nostri vigneti si trovano all´interno della zona di produzione del Soave, dagli appezzamenti situati in alta collina selezioniamo le uve per la produzione del Soave Classico. Coltiviamo per la quasi totalità Garganega, vitigno principe delle colline soavesi.

Sandro De Bruno
Veneto

L'Azienda Agricola ''Sandro De Bruno'', condotta da Sandro Tasoniero e dalla moglie Marina Ferraretto, nasce nel 2002 con l'obiettivo di produrre vini che rappresentino al meglio la vocazione del territorio in cui nascono. Si trova immersa nella zona del Soave e dei Monti Lessini, tra i comuni di Montecchia di Crosara e Terrossa di Roncà, terre vulcaniche e particolarmente vocate, che offrono un panorama spettacolare. Passione, dedizione e rispetto per la natura sono le leve fondamentali che guidano il lavoro e i processi aziendali e produttivi. L'Azienda ''Sandro De Bruno'' vuole proporre una personale e semplice idea di vino, traendo dal territorio tutte le peculiarità che la vite può donare.

Corte Sermana
Veneto / Lugana

A sud del lago di Garda, "la Lugana", terreno influenzato dalla remota origine glaciale, costituito da una variegata stratificazione di sedimenti fini di limo e di argilla, quest'ultima prevalentemente calcarea, intercalata da depositi microrganici e ricca di sali minerali. Siamo a pochi passi dal Lago di Garda, le cui acque lambiscono i nostri terreni attraverso il rio Sermana da cui prende il nome la località e dove un microclima, pressochè unico e insostituibile, diventa prezionso per il nostro vino.Nel marchio tutta la storia dell'azienda:  Sermana è il piccolo rio.La faraona è un animale rurale allevato un tempo a terra tra vecchi filari. Ora si coltivano giovani impianti con la stessa dedizione, impegno e sacrificio attraverso moderne pratiche agronomiche avvolte da un indescrivibile sentore e rispetto per il territorio.

Le Guaite Di Noemi Valpolicella
Veneto / Valpolicella

È il 1987, quando mio padre, Stefano Pizzighella, decide di acquistare un piccolo frantoio per avviare la produzione dell’olio, sfruttando alcuni ettari di uliveto di famiglia posti sulle colline del piccolo comune di Mezzane di Sotto. Dopo qualche anno, la famiglia continua ad investire sul territorio e pianta la vite nella parte più alta delle colline, chiamata Le Guaite. Nel 2002, quando i nostri vigneti cominciano ad essere produttivi, l’azienda vitivinicola Le Guaite inizia finalmente la vinificazione dei vini tipici della Valpolicella.

Nicolis
Veneto / Valpolicella

La storia della famiglia Nicolis è legata da sempre all'arte della viticoltura; nel cuore della zona classica, a San Pietro in Cariano. I Nicolis dal 1951 si dedicano alla produzione di vini pregiati, intrecciando il loro percorso personale con la storia e le peculiarità della Valpolicella. La cura della terra fa parte della loro quotidianità, sin dall'infanzia. È una sensibilità trasmessa dal padre Angelo, che ha trasformato la sua passione in raffinata enologia. Ora ciascuno dei fratelli ha una missione che ruota attorno alla terra e al vino: la cura dei vigneti, accuditi con passione da Giancarlo, e la vinificazione raffinata, garantita da Giuseppe. L’Azienda possiede 90 ettari di terreno e di questi ben 42 sono dedicati alla coltura della vite. Carlo e Giuseppe possono così scegliere il vigneto con il suolo migliore e più adatto per ogni vino, perché dall'incontro tra terra e pianta possa nascere un vino unico ed inimitabile.

Piccoli Daniela
Veneto / Valpolicella

L'Azienda Piccoli, è situata sul Monte La Parte, una meravigliosa collina dai terreni tufacei e calcarei a Parona, a pochi minuti dal centro storico di Verona. Un'Azienda nata dalla passione per il suggestivo territorio in cui nasce, la Valpolicella. Si sviluppa su quindici ettari, interamente dedicati alla coltivazione della vite e dell’ olivo. I vigneti, allevati principalmente a guyot, sono a 250 metri slm e grazie al clima ventilato e all’ottima esposizione, consentono la produzione di uve di elevatà qualità destinate a far nascere vini complessi, eleganti e fruttati. Una produzione di eccellenza di circa 35.000 bottiglie totali, che vuole emergere per l'alta qualità, frutto di tradizione e innovazione. L’obiettivo comune di tutti i vini è la ricerca del miglior frutto per trovare ad ogni assaggio, il suo paesaggio di origine e la più bella emozione.

Vitas
Friuli Venezia Giulia / DOC FRIULI

L’azienda è situata a Strassoldo, splendido borgo feudale - e tra i borghi piu’ belli d’Italia dal 2019 - fortificato tra Palmanova e Aquileia. La sede della tenuta si trova in una dimora storica settecentesca immersa in un parco secolare attraversato da un lungo viale di magnolie che si perde fra i vigneti. Sono più di 100 anni che la famiglia VITAS si dedica con passione e dedizione al fantastico mondo del vino. I vigneti sono posizionati in una pianura di erosione su di un terreno di natura prevalentemente argillosa, ricco di detriti minerali dalla varia composizione.

Zerbosco
Lombardia / Oltrepò Pavese

Zerbosco nasce nel 2015 con l’intento di valorizzare la qualità delle uve coltivate nei nostri vigneti che si trovano nelle vicinanze delle frazioni Zerbo e Bosco di Montù Beccaria. Ereditati i vigneti dal padre Angelo, Ermano ha tramandato al figlio l’arte di coltivare la vite insieme al proprio bagaglio di conoscenze e tradizioni apprese dalla famiglia e dall’ambiente in cui è cresciuto. Questo prezioso patrimonio, unito alla preparazione di Alessandro acquisita con gli studi e con le esperienze vissute all’estero, ha portato i due a decidere di condurre e gestire l’azienda attraverso un’agricoltura ragionata e sostenibile, nel rispetto della natura e delle viti. L’obiettivo è quello di produrre vini che siano la massima espressione del vigneto dal quale provengono.

Monzio Compagnoni
Lombardia / Franciacorta

Monzio Compagnoni Azienda Agricola in Cenate Di Sotto (BG) e Adro (BS). Dopo aver dato lustro alla viticoltura della Valcalepio, della quale sono originari, i Monzio Compagnoni hanno ampliato le loro esperienze, dedicandosi con passione e dinamismo ai vigneti di Franciacorta. Gli spumanti di Franciacorta docg sono tutti millesimati (37 mesi di lavorazione) e stanno ottenendo grandi riconoscimenti anche a livello internazionale. Dalle colline bergamasche caratterizzate dalle marne calcaree del “Sasso della Luna” ai dolci profili morenici che lambiscono il Lago d’Iseo. Dai bianchi eleganti e dai rossi generosi della Valcalepio ai rinomati vini e spumanti a fermentazione in bottiglia della Franciacorta alla riscoperta delle più nobili tradizioni enoiche della Lombardia. Due unità produttive con una sola anima all’insegna della classe sposata alla forza. Dal raffinato “Ronco della Seta” al grande “Rosso di Nero”sino alle dolcezze del “Don Quijote”.

Cravanzola
Piemonte / Roero

Era il 1930 quando Carlo Annibale Cravanzola fondò a Castellinaldo d’Alba la sua azienda per coltivare la vigna e produrre vino. Già allora aveva capito che questa era soprattutto una preziosa terra da vino. Ci sono anche altre colture, frutteti soprattutto, ma sono complementari. Oggi, dopo quasi novant’anni, le nuove generazioni continuano con altrettante passione lo stesso lavoro, con un occhio al territorio e un altro al mercato del mondo intero. Gli spazi di cantina, ampi e tecnicamente attrezzati, occupano gli ambienti di lavoro della Cascina Schiavenza, situata nel borgo alto del paese. Anche le vigne, il grande patrimonio dell’azienda, sono a Castellinaldo d’Alba, sparse qua e là su varie colline, ma sempre coltivate con rigore ed entusiasmo. In rapporto alla loro collocazione rivelano differenti vocazioni produttive, capaci ogni anno di regalare uve e vini dai caratteri ben definiti, preziosi e originali. A Campiano, i vigneti Cravanzola sono orientati a occidente; qui prevalgono le viti di Arneis e Nebbiolo. Sul versante opposto, sorge la maestosa collina di San Pietro, un versante lungo e scosceso, dove dimorano in prevalenza le piante di Nebbiolo, Barbera e ancora Arneis e Favorita. Infine, salendo verso nord-est oltre il centro abitato, c’è la grande collina di Bricco del Conte che riserva i versanti più assolati ai vitigni Barbera, Nebbiolo e Favorita.

Ronchi
Piemonte / Barbaresco

L’azienda agricola Ronchi, che dal 1996 porta il nome di una delle più prestigiose Menzioni Geografiche del Barbaresco, viene creata alla fine dell’Ottocento da Carlo Rocca, bisnonno di Giancarlo Rocca, l’attuale proprietario. Capostipite di una famiglia di viticoltori, Carlo Rocca si dedica solo alla coltivazione dei vigneti e le sue ottime uve vengono acquistate dalle poche cantine importanti che all’epoca vinificano sul territorio. Il figlio Giacomo Rocca segue le sue orme ampliando vigneti e produzione. Alla soglia degli anni ’60 del Novecento i suoi figli Alfonso e Albino danno luogo a due aziende distinte e Alfonso Rocca decide di iniziare a vinificare le proprie uve, in particolare quelle di Nebbiolo. Una sfida importante che porta il primo riconoscimento al suo Barbaresco già nel 1975 ottiene i primi riconoscimenti che fanno scoprire al mercato italiano il Barbaresco di Alfonso Rocca.

Mirù
Piemonte / Colline Novaresi

Mirù Azienda Agricola in Ghemme (NO). Alcuni scritti fanno risalire addirittura al 500 il nome Mirù riferito ad un’antica famiglia di viticoltori, i cui discendenti sono tuttora produttori degli interessanti vini delle colline Novaresi. Tra gli altri il prestigioso Ghemme DOCG ottenuto con il nobile vitigno Nebbiolo allevato nella fascia pedemontana, che sale sulla sponda sinistra del fiume Sesia lungo la valle omonima. Della viticoltura e della produzione si occupa personalmente il titolare Eugenio Arlunno, appassionato promotore della riscoperta delle tradizioni della zona, con l’importante spinta del figlio Marco, laureato in viticoltura ed enologia all’università di Milano.

Rivetto Alessandro
Piemonte / Langhe

La passione per il vino e la profonda esperienza del settore sono i tratti essenziali dell’Azienda Agricola Alessandro Rivetto nata nel 1902 grazie al legame della famiglia Rivetto con il loro territorio d’origine. Oggi l’Azienda è gestita dai tre soci Alessandro Rivetto, l’enologo Alessandro Bonelli e il responsabile commerciale Mauro Adriano. Vengono prodotti vini capaci di emozionare, raccontando la loro origine di fatica e piacere, di duro lavoro ma di propensione alla condivisione. L’Azienda vive della varietà dei paesaggi in cui è radicata, delle molteplici storie e delle tradizioni che solo le colline delle Langhe sanno esprimere. L’Azienda Agricola Alessandro Rivetto è una realtà dinamica, in continua evoluzione, la cui produzione sa cogliere il meglio da ciascuna zona, valorizzando le caratteristiche e le peculiarità uniche di ogni vigneto, collina e territorio. Il proprietario Alessandro Rivetto ha imparato ad assecondare i tempi e le stagioni, prediligendo un approccio lavorativo meccanico piuttosto che chimico o tecnologico, sempre e comunque nel pieno rispetto dell’ambiente e delle persone che vivono e lavorano la vigna.

Rocche Costamagna
Piemonte / Langhe

Rocche Costamagna in La Morra (CN). Nel 1814 il Regio Comando Militare d’Alba concedeva a Luigi Costamagna il permesso di vendita di vino proveniente dai propri vigneti. Origini più che secolari quindi, riprese nel 1969 da Claudia Ferraresi con il marito Giorgio Locatelli. Oggi il figlio Alessandro tiene vive le antiche tradizioni di famiglia con mirabile sintesi tra cultura vitivinicola e moderna tecnologia. I terreni vocati di La Morra e la splendida esposizione dei circa otto ettari di vigneto nelle “Rocche dell’Annunziata” fanno il resto.

Selve Vitivinicola
Valle d'Aosta

Bastano pochi numeri per dare i connotati di questa straordinaria azienda valdostana. 1,2 ettari terrazzati tra i 300 e i 500 metri, suddivisi in 5 cru con terroir diversi. L'uomo in vigna e in cantina è Rolando Nicco, guida alpina,  alpinista di fama, conosciuto negli anni 90 per importanti ascese in Himalaya. Lo aiutano la moglie ed il figlio, entrambi maestri di sci e guide alpine, entrambi appassionati cultori dei vini naturali "cosmici" che produce la loro vigna.  L'azienda, nella sua essenzialità, è uno spettacolo che merita un viaggio a donnas. I vini sono naturali e la cantina è gestita con attrezzature d'altri tempi tanto che potrebbe funzionare tranquillamente anche in assenza di energia elettrica.

Tenuta Pederzana
Emilia / Castelvetro

Fondata da Franco Simonini, mitico e compianto viticoltore, rappresenta da sempre un prestigioso punto di riferimento per gli amanti del Grasparossa. Gli attuali proprietari, i fratelli Gibellini, hanno affidato a Francesco, figlio di Mauro e prossimo dottore in enologia la conduzione dei vigneti e della cantina. Massimo e i suoi figli Alberto e Daniela si occupano invece dell’amministrazione e dell’ organizzazione di vendita attraverso la consociata Qualità Club di Illasi (Verona).

Villa Di Vetrice Chianti Rufina
Toscana / Chianti Rufina

Lasciando Firenze si viaggia per alcuni chilometri in direzione est e improvvisamente si apre un mondo nuovo: le alture del Chianti Rufina. Sulle colline di Rufina si scoprono le vigne della Villa di Vetrice. Nel bel mezzo di vigneti, uliveti e cipressi si erge solenne una torre di avvistamento del tredicesimo secolo ai cui piedi sono adagiate delle case padronali. I terreni della Villa di Vetrice sono coltivati da cinque generazioni da viticoltori che con passione si mettono al servizio della tradizione. La fattoria della Villa di Vetrice comprende un’area di 560 ettari, di cui 160 coltivati a vigneto. I vigneti si trovano in alto, ma i terreni argillosi e galestrosi sono fertili e i vini sono eleganti e complessi. La natura è una sfida e il lavoro richiede fatica – ma ne vale la pena: qui crescono delle uve di notevole qualità. Chi ama la Toscana apprezzerà in modo particolare il Chianti Rufina.

Tenuta Di Artimino
Toscana / Chianti Carmignano

Immersa nei suoi 732 ettari, la Tenuta di Artimino costituisce l'erede di una storia fatta di uomini, di terra e di vino. Il territorio su cui insiste si divide fra la provincia di Prato e quella di Firenze, con il fiume Arno che scorre nella valle ai piedi della cantina. Un’area vasta che si compone di grandi spazi boschivi, di oltre settanta ettari di vigneto – con l’obiettivo di arrivare a cento nei prossimi anni – e molte piante di olivo, circa 17.000, su terreni non sempre facilmente accessibili. Il territorio si caratterizza per suoli diversi, ricchi di sostanza organica: si studiano le varie parcelle per individuare quale terreno possa essere più adatto alla coltivazione di un vitigno o di un altro e per valorizzare al massimo la qualità delle uve per il Carmignano, il Chianti o gli altri vini della Tenuta, ottenendo profumi spiccati e caratteristiche territoriali. Riducono al minimo indispensabile i trattamenti e lasciano quanto più possibile la natura libera di esprimersi: sono infatti convinti che il rispetto dell’ambiente e delle propensioni naturali del terreno siano alla base di una viticoltura sana e di qualità.

Pieve di Campoli
Toscana / Chianti Classico

L’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero di Firenze nasce nel 1985 a seguito della nuova legge sul concordato stipulata dallo Stato Italiano con la Chiesa Cattolica. L’Istituto, erede delle plurisecolari prebende parrocchiali, diviene in quell’anno proprietario dell’azienda agraria Pieve di Campoli, che si trova nella provincia di Firenze, con un’estensione di circa 450 ettari totali situati su 7 comuni. Dell’azienda pieve di Campoli fanno parte oltre 75 ettari di vigneto specializzato, posti in Chianti e Chianti Classico ed oltre 20.000 olivi piantati su circa 100 ettari di terreno sparsi in tutta la provincia.

Il Poggiolo
Toscana / Montalcino

Una storia legata alla terra, partita da Castelnuovo dell’Abate dove nonno Bramante faceva il Contadino ed arrivata nel 1971 col figlio Roberto al Poggiolo, dove oggi le poche bottiglie prodotte dal nipote Rodolfo si declinano in tante etichette, ognuna con una sua storia ed una sua filosofia. La prima annata di Brunello è il 1975 che conta 4000 bottiglie prodotte sui 3 ettari di proprietà, in vasche di cemento e le botti da 30HL. Nel 1985, in anticipo sugli altri produttori, Rodolfo crea il primo Cru di Brunello di Montalcino, che segue la logica dei Cru francesi: una selezione sul mercato ad un prezzo doppio del base

Gracciano Della Seta Montepulcia
Toscana / Montepulciano

La Tenuta di Gracciano è una delle aziende più antiche nell’area di Montepulciano. Per via ereditaria la proprietà è pervenuta oggi ai tre fratelli della Seta Ferrari Corbelli Greco, Marco, Vannozza e Galdina attraverso il loro padre Giorgio. Attualmente l’azienda consiste di circa 70 ettari di cui 20 a vigneto. Le vigne sono situate sui terreni limosi-argillosi delle colline di Gracciano, uno dei crus storici più prestigiosi di Montepulciano. Giorgio della Seta che aveva svolto per molti decenni l’attività di “Manager” di una multinazionale in vari paesi all’estero, rientrato in Toscana, decide di dedicarsi all’azienda di famiglia rinnovandone i vigneti e costruendo nel 2013 una nuova cantina di vinificazione che si è così affiancata alla cantina storica che rimane operativa per l’affinamento in legno. Da sempre l’azienda è stata diretta da enologhi rinomati i quali hanno contribuito a far sì che la Tenuta di Gracciano producesse l’ottimo Vino Nobile di Gracciano della Seta, nel rispetto assoluto del territoir e valorizzando i vitigni autoctoni.

Poggio Alle Querce
Toscana / Bolgheri

L’Azienda vitivinicola “Poggio Alle Querce” è posta sulla collina omonima fra Castagneto Carducci e Bolgheri, raggiungibile dalla Via Bolgherese tramite la strada vicinale Caccia al Piano – Guado al Melo, superando le tenute Campo alla Sughera e Ca’ Marcanda, ed addentrandosi nella prima valle formata dal fosso Bolgheri. Dal 1956 l’azienda è di proprietà della famiglia Pavoletti che ha prodotto vini senza interruzione nella zona di Bolgheri con il marchio aziendale Santa Teresa per 40 anni e, dopo una ristrutturazione aziendale nel 1996 che ha ridotto la superficie aziendale, dal 1999 ha iniziato a rinnovare i vigneti di proprietà per produrre vini rossi di qualità a base dei tipici vitigni di questa zona, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot.

Cherri
Marche

A sud del territorio marchigiano, su di una dolce altura collinare della Valle del Tronto si erge la cittadina di Acquaviva Picena, la cui Fortezza del XIV secolo è ben noto richiamo storico e turistico. Sulle rigogliose campagne circostanti incorniciate dai monti Sibillini a sud-ovest e dal mare Adriatico ad est si adagia l’Azienda Agrivitivinicola Cherri d’Acquaviva. La cantina vanta una storia quasi centenaria di appassionata produzione di vini di prima qualità. Paolo gestisce e coordina attualmente l’azienda di cui ne rappresenta la terza generazione, dopo il padre Pasquale e lo zio Emidio. L’ottimo punto d’incontro tra brezze marine ed escursioni termiche dell’Appennino contribuiscono ad un terroir che consente di ottenere vini esclusivi. Rosso Piceno Superiore e Falerio sono i nostri DOC, mentre Offida Pecorino, Offida Passerina e Offida Rosso hanno di recente ottenuto il prestigioso riconoscimento DOCG. L’avvolgente profumo ed il carattere genuino dei loro vini veicolano la forza ancestrale della terra picena.

Filodivino
Marche

Filodivino nasce nel 2013 con l’intento di riportare a nuova vita, convertendo al biologico, un vigneto di Verdicchio di 50 anni, abbandonato ormai da tempo, ed un vigneto di Lacrima di 10 anni, a pochi chilometri dai paesi di San Marcello e Morro d’Alba, tra le pittoresche colline marchigiane e la vista del Mare Adriatico. Attualmente l’azienda può contare su una superficie totale vitata di 19.5 ha, condotti con metodi di allevamento a spalliera con guyot singolo, sia per il Verdicchio che per la Lacrima. L’azienda è stata 3 anni in conversione biologica e dalla vendemmia 2018 il 100% della produzione, è certificata biologica.

Poggio Montali
Marche

Sulle colline dei Castelli di Jesi, a Monte Roberto, Carla Panicucci scoprì una bella casa colonica tra viti e ulivi in fondo a una strada ombreggiata da querce secolari. Con coraggio Carla è stata una delle prime vignaiole nelle Marche. La proprietà è nel territorio più pregiato dei Castelli di Jesi, terre ricche di storia e cultura, famose nel mondo. La vista è splendida, tutt’attorno le vigne e le colline che si sovrappongono in morbide linee fino al mare. L'azienda agricola è a 300 metri d’altezza, comprende 10 ettari a vigna. L'azienda agricola produce da vent’anni vini di ottima qualità rispettando i sapori e le tradizioni delle fertili colline marchigiane. Le uve migliori vengono selezionate per la produzione del Verdicchio Classico Superiore e del Rosso Conero di massima qualità.

Reale
Campania

Sospesi, tra il turchese del mare e l'azzurro del cielo della divina Costiera Amalfitana, saliamo lungo dolci crinali e arriviamo nell'abbraccio di Tramonti, paesaggio boschivo con morbide cime, greggi e ulivi circondati da ondeggianti e precipiti vigneti. Siamo nel borgo di Gete a 500 metri sul mare, dove una suggestiva chiesa rupestre (XIII secolo) fa sfondo all'Azienda Agricola Reale e ai suoi pergolati di uva, che con generosa forza caparbia dal 1920 produce vini dal profumo intenso e dall'aroma persistente, appagati dai buoni sapori della cucina, accolti in ospitali camere con vista.

Vigna Nica
Sicilia / Marmentino

Nica è una parola siciliana che significa piccola. Vigna Nica infatti è una piccola cantina siciliana partita con 2 ettari arrivando anno dopo anno agli attuali 5 ettari di superficie vitata. I vigneti si trovano in provincia di Messina, si affaccinano sulle Isole Eolie e ricadono nella zona di produzione della DOC Mamertino. Al classico metodo di coltivazione biologica l’Azienda affianca le tecniche dell’agricoltura biodinamica per sperimentare e soprattutto vivere sul campo ogni giorno imparando a conoscere meglio il territorio nel pieno rispetto della natura.

Birrificio Sorrento
Campania

Agli inizi degli anni ’80, Gennaro Gargiulo fondò, insieme a quattro amici, il primo birrificio artigianale italiano in terra Sorrentina. L’idea è stata ripresa dai suoi generi Francesco Galano e Giuseppe Schisano, i quali conducono un’ impresa di stampo famigliare, avvalendosi dell’ incoraggiamento e dei consigli di grandi esperti quali Lorenzo Dabove (in arte Kuaska) e Mario Cipriano. La birra chiara SYRENTUM e la ambrata MINERVA, già apprezzate dagli appassionati locali, si presentano, sia pure in quantità limitate, al mercato nazionale attraverso l’organizzazione di Qualità Club.

Birrificio Ca' Verzini
Veneto / Val d'Illasi

Ca’ Verzini è il primo birrificio agricolo della Val D’Illasi (Verona) che offre delle ottime birre artigianali frutto di materie prime selezionate e di propria coltivazione. Il Birrificio Ca’ Verzini nasce dalla passione sfrenata di due fratelli, Filippo e Alessio, che dopo una decina di anni di homebrewing decidono di trasformare la loro passione in una vera e propria professione. Nel Birrificio vengono create diverse tipologie di birra artigianale con materie prime selezionate e di propria coltivazione. L’orzo viene coltivato nei terreni aziendali più pianeggianti mentre il luppolo in quelli collinari a maggiore altitudine, più vocati, a ridosso della catena delle Piccoli Dolomiti.

Marie Duffau
Francia / Armagnac

Moglie di un noto distillatore che iniziò la sua attività come ambulante nel lontano 1875, Marie Duffau ebbe l’onore di un’etichetta personalmente dedicata. E’ un Bas Armagnac di altissima classe, ottenuto dalle uve di un vigneto di proprietà di circa 20 Ha in zona di origine, coltivato senza fertilizzanti e antiparassitari. I pronipoti ed attuali titolari dedicano le stesse amorevoli cure, tramandate di generazione in generazione, nel distillare, invecchiare ed assemblare questa preziosa e rinomata acquavite.

Zu Plun
Alto Adige / Distillati

La purissima atmosfera dell’Alpe di Siusi è terreno ideale ove Florian Rabanser può esprimere la sua grande passione per le cose buone e raffinate. Personaggio eclettico, si divide tra la gestione del suo Park Hotel Florian e la preparazione di distillati di gran classe nella migliore tradizione Alto-Atesina. Grappe (alcune dalle vinacce dell’amico Klaus Lentsch), acquaviti di frutta e persino un grandissimo rhum si preparano dopo accurata selezione di materie prime (spesso da agricoltura biologica), con doppio passaggio di distillazione in antico alambicco di rame: vere e proprie delizie per il palato degli appassionati!

Distilleria Li.Di.A.
Veneto / Grappa

Distilleria fondata nel dopoguerra, dedica alla capostipite signora Lidia il marchio aziendale che è anche l’acronimo di Liquori distillati e affini. Si tratta di uno degli ultimi impianti funzionanti interamente in rame di tipo discontinuo composto da quattro caldaiette riscaldate a vapore con colonna di distillazione a testa fredda. L’impianto richiede quindi la massima concentrazione del mastro distillatore, Stefano, perché nessun automatismo interviene in suo aiuto. Per contro, ogni piccola cotta è modellata dal mastro in base alle vinacce in entrata e alla ricerca del massimo risultato qualitativo. Con Lì. Di. A proponiamo una Grappa da intenditori.

Farmacia Minelli
Lombardia / Amaro

L’Amaro del Farmacista è formulato secondo la ricetta tradizionale creata dalla Farmacia Minelli, utilizzando erbe dalla comprovata azione digestiva. Può essere un benefico aiuto per il dopo pasto bevuto freddo, un ottimo aperitivo o un insolito correttivo per il caffè. Prestando fede alla più alta tradizione officinale, l’Amaro del Farmacista è stato creato selezionando sapientemente le erbe che lo compongono, in virtù delle loro proprietà naturali. Le sue erbe favoriscono la funzione biliare e quella dello stomaco garantendo una buona digestione, nonché deliziando il palato con il suo gusto morbido ed assai gradevole.